Sessuologia, Disturbi sessuali - Rimini Ravenna Forlì Cesena

"La vita è una malattia mortale che si trasmette per via venerea" George Bernard Shaw

Difficoltà o disturbo dell'erezione

Si intende la ricorrente o persistente impossibilità da parte del maschio di raggiungere o mantenere l'erezione fino al completamento del rapporto sessuale.
Non è derivato da un problema di tipo organico o dall'utilizzo di sostanze o alcool.
In genere è l'effetto di un circolo vizioso psicofisiologico legato all'ansia da prestazione e al conseguente tentativo di controllo volontario sull'erezione che crea l'effetto paradossale dell'incapacità erettile.

Disturbo dell'eccitazione sessuale femminile

Si tratta dell'incapacità di raggiungere o mantenere fino al completamento dell'attività sessuale una risposta adeguata di eccitazione, per cui sono assenti o insufficienti la lubrificazione e la tumescenza dei genitali.
Di solito è l'effetto del circolo vizioso del tentativo volontario di provocare l'eccitazione che però la inibisce.

Eiaculazione precoce

È un problema che prevede la ricorrente o persistente presenza di eiaculazione a seguito di una minima stimolazione sessuale prima, durante o poco dopo la penetrazione.
Quando non sia presente una causa organica, è l'effetto dell'eccesso di controllo che paradossalmente fa perdere il controllo.

Vaginismo

È uno spasmo involontario della muscolatura del terzo esterno della vagina che interferisce con il rapporto sessuale, causando notevole disagio fino all'impossibilità della penetrazione.

Dispareunia

Si intende un ricorrente o persistente dolore genitale durante il rapporto sessuale in un maschio o una femmina.
Il dolore può essere sia lieve che intenso e provoca notevole disagio personale e interpersonale.

Disturbi del desiderio

Si intende sia il calo del desiderio (Desiderio Sessuale Ipoattivo), che la totale assenza di desiderio (Disturbo da Avversione Sessuale).
Nel primo caso ci si riferisce alla scarsità di desiderio sessuale che porta all'evitamento di contatti sessuali.
Per quanto riguarda l'avversione sessuale, è caratterizzata da estremo rifiuto ed evitamento di tutti, o quasi, i contatti genitali con un partner sessuale.
In alcuni casi alla base di questo problema ci può essere una fobia (per i genitali, lo sperma, le secrezioni vaginali ecc.).

Disturbo dell'orgasmo femminile

Si tratta della ricorrente o persistente assenza dell'orgasmo dopo una fase di eccitazione normale
Come la maggior parte di questi problemi è legato ad un circolo vizioso di tipo ossessivo.

Disturbo dell'orgasmo maschile

È un ricorrente o persistente ritardo, o assenza, dell'orgasmo dopo una fase di eccitazione normale
In sostanza il maschio non raggiunge l'eiaculazione o lo fa con molto ritardo.

Parafilie

Una parafilia è una perversione o una deviazione sessuale, ovvero un disturbo caratterizzato da modalità di eccitazione sessuale che prevede fantasie e/o comportamenti fuori dalla norma, che causano forte disagio personale e/o sociale.

Parafilie più frequenti:

Sessuologia, Disturbi sessuali - Rimini Ravenna Forlì Cesena
Contatta il dott. Fabio Molari

Nome e Cognome*

Email*

Professione

Telefono

Messaggio o richiesta*




*campi obbligatori

Libri di psicologia e psicoterapia

Per chi è interessato all'intervento strategico dei disturbi sessuali: